CENTRI ASSISTENZA AL PARTO E ALLA GESTAZIONE

"Conosco una donna che per un parto cesareo ha percorso più di cento chilometri! Da sola nel suo villaggio non riusciva a partorire, per il semplice fatto che le levatrici non hanno mai avuto la possibilità di studiare. Forse non ne avevano la CENTRIASSITENZAcapacità? No!
Germena, invece, detiene il record mondiale della testardaggine. Era una levatrice in un centro di salute costruito in alcune capanne in un villaggio; ha sempre coltivato un sogno, quello di studiare. Non l’ha mai potuto realizzare fino a quando non le ho offerto di iscriversi alla scuola di infermieri. Grazie a lei, le donne non continueranno a morire di parto nel centro di salute dove lavora." (leggi tutto)

Nel 2007 Chiara Castellani raccontava di donne coraggiose che per garantire la vita al figlio in grembo, affrontavano kilometri alla ricerca di un centro medico. Oggi la situazione non è molto diversa.
Possiamo affermare che grazie alla formazione fatta nel corso di questi anni vi sono maggior numero di medici, ostetriche, ma non abbastanza per evitare che molte donne muoiano lungo il percorso.

Villaggi, avamposti o semplici centri abitati lontani dalla strada, ospedali, scuole. Luoghi semplici dove si lavora per sopravvivere. Chiara Castellani, grazie ad un suo collaboratore, si aggira spesso (in moto) per questi luoghi. Viaggi estenuanti fra dune, buche e spesso cadute, come raccontano Andrea Trivero ed Emanuele Cusimano che nel Gennaio 2012 accompagnavano la dott.ssa Chiara a Kalenge per un giro medico di "routine".

Creare dei centri di assistenza al parto ed alla gestazione, in queste zone isolate, permetterebbe a chi ha terminato il percorso di studio di assumere un impegno concreto evitando quei lunghi viaggi alla ricerca della speranza.
Oggi anche una capanna può diventare un punto di riferimento che salva delle vite. Aiutaci ad acquistare strumenti medicali e ciò che è necessario per consentire il diritto alla vita.

Di seguito alcune foto di Kalenge, luogo a circa 2 ore in moto da Kenge dove Chiara Castellani ha già avviato un piccolo centro medico.

Insieme a Chiara Castellani Onlus - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, ha sede in Roma, Viale Umberto Tupini n.113, C.F.: 90047140745
Sito ottimizzato da Emanuele Cusimano